Fattoria Della Nave

( #1181 )
Aggiungi ai Preferiti

Caratteristiche:

  • Giardino
  • Vicino al Paese
  • Internet
  • Cameriera
  • Culla
  • Parcheggio
  • Biciclette
  • Piscina
  • Matrimoni
  • Disponibile dall'anno prossimo
  • Chef
  • Garanzia miglior prezzo

Descrizione:

VILLA

- La villa gentilizia costituisce tuttora la residenza estiva degli eredi Della Nave, proprietari del complesso da circa due secoli. Di impianto chiaramente settecentesco, come testimoniano alcune strutture interne, ha subito varie modifiche nel corso del tempo mantenendo però il suo carattere originario.
Situata a 250 m. di altitudine sulle pendici del Pratomagno costituisce buona parte dell'antico castello della Cicogna. Nella parte anticamente destinata a locali di Fattoria sono stati ricavati tre comodi appartamenti,con caminetto e doppi servizi destinati all'attività di accoglienza. La sua posizione geografica è ideale per visitare le città d'arte della Toscana:
Firenze (40 Km.), Siena (60 Km.), Arezzo (25 Km.), Cortona (40 Km.), S. Gimignano (40 Km.).

PODERE VALCELLINO

- L'antico podere è stato completamente ristrutturato e suddiviso in cinque appartamenti di varie dimensioni, ognuno con ingresso indipendente e molto luminosi.
Gli appartamenti, recentemente restaurati, pur mantenendo lo spirito ed il carattere della tipica costruzione rurale toscana, sono dotati di tutti i conforts: TV color sat, lavatrice, frigo, riscaldamento singolo, bagno con doccia, cucina (o angolo cottura), ecc.
Alcuni appartamenti sono dotati di caminetto.
L'arredamento è molto curato nel rispetto dello stile rustico toscano e delle caratteristiche architettoniche della casa.

COTTAGE - ROSA

Trilocale per 4 persone,50 mq Piano Terra
Pavimento in cotto e soffitto a travi in legno e cotto
Cucina – Soggiorno, completa di piano cottura, grande cappa spirante,frigo, congelatore, forno, moka per il caffè,stoviglie , asse da stir, ferro da stiro,ecc.
Camera matrimoniale con letto in ferro battuto, doghe in legno, materasso ortopedico completo di biancheria e coperte
Camera doppia con due letti singoli in ferro battuto, doghe in legno, materssi ortopedici completi di biancheria e coperte Bagno completo di tutti i servizi e doccia, biancheria, W.C. e lavandino

Terrazza privata con tavolo, sedie e ombrellone
Entrata indipendente
Impianto acqua calda indipendente
Riscaldamento indipendente
TV satellitare
Lavatrice e stendi panni privati
Su richiesta: lettino per bambini con le sponde


PISCINA

Piscina 12x6m, profonda 1,10, aperta da giugno a ottobre, illuminata anche di notte, con lettini, ombrelloni e doccia calda e fredda.
Parcheggio interno alla proprietà
Ampio giardino con aree attrezzate
Terrazza panoramica
Lettini gratuti



PARCO BOTANICO (Giardino Privato)

Il Parco Della Nave, costruito nella seconda metà del 1800, si inserisce tra i giardini di gusto 'paesaggistico' o 'paesistico' edificati in in Italia tra la fine del '700 e la fine dell'800, secolo nel quale si diffuse lo stile del giardino cosiddetto 'all'Inglese'.
Molto diffuso in quell''epoca è l'interesse per il 'Collezionismo', cioè l'utilizzo di un gran numero di specie arbore, preferibilmente, esotiche. Era di moda infatti creare'Giardini di acclimatazione' per piante esotiche ed il Parco Della Nave ne è una tipica dimostrazione con la sua rara e interessantissima 'Collezione botanica' ricca di oltre 700 alberi di alto fusto e 120 varietà, su una superficie di circa 32.000 mq.
La natura varia delle specie arboree presenti dà vita a meravigliosi scorci cromatici in ogni periodo dell' anno. Particolarmente suggestivi in autunno sono
il giallo dorato dei Gingko Biloba (originario della Cina), il rosso cangiante dei Taxodium Disticum (Nordamerica), il verde brillante delle Cryptomerie giapponesi. Ammirazione suscitano gli imponenti esemplari di Sequoie (Nordamerica), Cedri ( Libano, Himalaya e Marocco), Metasequoia (Cina), Liquidambar (nordamerica), ecc.
L'esemplare riprodotto nella foto (Sequoiadendron Giganteum B.) supera l'altezza di 35 m., ha una circonferenza di 5.20 m. ed un'età superiore al secolo. A pieno titolo è inserito tra gli 'Alberi monumentali d'Italia'.

Condizioni che regolano l'accesso al Parco Botanico:
1) L'accesso al Parco è gratuito per gli ospiti della Fattoria
2) L'orario di accesso va dalle ore 9.00 fno al tramonto
3) I minori di anni 16 devono essere accompagnati da un adulto
4) Nel Parco è assolutamente vietato:
a - bagnarsi o pescare nel lago
b - accendere fuochi o fumare
c - fare pic-nic, merende, ecc.
d - sporcare o lasciare rifiuti
e - cogliere fiori, rami, foglie, funghi,ecc.
f - giocare al pallone, rincorrersi o comunque fare giochi di movimento
g - salire sugli alberi
h - introdurvi qualsiasi mezzo di locomozione
i - tenere un comportamento non consono al luogo o di molestia agli altri ospiti

Esterno:

Collocazione Storica

Il Parco Della Nave, costruito nella seconda metà del 1800, si inserisce tra i giardini di gusto "paesaggistico" o "paesistico" edificati in Italia tra la fine del '700 e la fine dell'800, secolo nel quale si diffuse lo stile del giardino cosiddetto "all'inglese" o "naturalistico".

Il giardino all’inglese, libero nelle forme e nelle disposizioni, si contrapponeva allo stile formale, molto rigido e geometrico, dei giardini italiani rinascimentali o barocchi che introdotto dagli architetti francesi nel loro paese dette origine ai giardini alla "francese", il cui prototipo è l’ampio Parco della Reggia di Versailles.

Molto diffuso in quell'epoca è l'interesse per il collezionismo, cioè l’utilizzo di un gran numero di specie vegetali, preferibilmente, esotiche.

Era infatti di moda creare Giardini di acclimatazione per piante esotiche ed il Parco Della Nave ne è una tipica dimostrazione con la sua rara e interessantissima Collezione botanica.

Piante oggi comuni nei giardini e che paiono parte integrante del paesaggio toscano sono arrivate in questa maniera nelle nostre terre, spesso con risultati estetici sorprendenti.


Collezione Botanica

Nel Parco Della Nave la predominanza del gusto collezionistico è testimoniata dalla considerevole quantità di specie arboree presenti (120), oltre che dal loro elevato numero (più di 700 solo gli alberi di alto fusto). Piante provenienti dai diversi angoli del mondo che oggi sono reperibili nei vivai specializzati, ma che all’epoca della costruzione del Parco erano rarità difficilmente reperibili.

Infatti il proprietario, Ferdinando Della Nave esperto botanico e ideatore e progettista del Parco, aveva instaurato proficui rapporti di scambio con altri appassionati e con rinomati vivaisti dell'epoca, sia fiorentini (Mercatelli) che esteri, sopratutto inglesi, belgi e francesi (Vilmorin).

La sua cultura scientifica ed il suo intuito lo portarono ad utilizzare le piante più adatte, sia locali che estere, per questa situazione pedologica e climatica così da dar vita ad una interessantissima Collezione botanica, oltre che ad un luogo di esclusiva e raffinata bellezza in uno spazio relativamente esteso (ca 32.000 mq).


Giardino di Acclimatazione

Nel 18° e 19° secolo le piante esotiche venivano introdotte in Inghilterra che per il suo clima si prestava all’acclimatazione delle specie provenienti dai possedimenti coloniali.

Successivamente all’acclimatazione, le piante entravano nel mercato floristico europeo.

I grandi serbatoi furono l'America: Sequoia, Taxodium, Magnolie, Chamaecyparis, Fagus, Aceri, Quercus,ecc., e l'estremo Oriente (Cina e Giappone): Gingko, Metasequoia, Criptomeria, Thuia, Salix babilonica, Nespolo, Camelie,ecc

Nel Parco Della Nave molte di queste specie sono presenti con esemplari che hanno dimensioni e portamenti tali da destare meraviglia e ammirazione: vedi alcune conifere quali i cedri (Cedrus atlantica, deodara e libani ) ed il cipresso calvo (Taxodium disticum, ) usato sulle rive del laghetto artificiale con risultati cromatici quasi irreali.

Sempre nei pressi del laghetto è particolarissima la costruzione di una cornice vegetale (verde in pimavera /estate e giallo oro in autunno) mediante l’uso dell’albero dei tre soldi (Gingko biloba), già sperimentato con successo dall'architetto Poggi nella seconda metà dell'800 nei pressi del piazzale Michelangelo a Firenze.

Degno di nota anche l’uso del nocino americano (Liquidambar Styraciflua) per creare effetti scenografici presso il lago con il fogliame autunnale.

Più recentemente, fine anni quaranta, il Parco si è arricchito di un'altra specie esotica: la Metasequoia ( metasequoia glyptostroboiedes Hu &Cheng ), scoperta in Cina durante la Seconda Guerra mondiale.

Prima era conosciuta solamente tramite reperti fossili e fu introdotta in Europa come pianta ornamentale per la sua sagoma elegante ed il fogliame denso. L'esemplare qui presente è senz'altro uno dei più "antichi" esistenti in Italia.

Ammirazione suscita, infine, la secolare Sequoia gigante (Sequoiadendron Giganteum B.), purtroppo in parte mutilata da un fulmine, con un'altezza superiore ai 35m. ed una ciconferenza di m. 5.20. A pieno titolo è inserita tra gli "Alberi monumentali d'Italia".

Albero monumentale

L’esemplare riprodotto nella foto (Sequoiadendron Giganteum B.) supera l’altezza di 35 metri, ha una circonferenza di 5,20 metri ed un’età superiore al secolo.

A pieno titolo è inserito tra gli “Alberi monumentali d’Italia”.

Attrazioni Turistiche:

History

Della Nave Park was built in the second half of the 1800s and became part of the ‘landscape’ gardens founded in Italy from the late 1700s to the late 1800s , a century in which this widespread style of garden was known as the ‘English’ or ‘Naturalistic’ style.
The English garden, free in its appearance and order contrasted with the formal rigid and geometrical style which was typical of the Italian renaissance and baroque period. Introduced by the French architects in their home country as the original ‘French’ gardens, the prototype being the abundant Park of the Versailles Palace.

Very widespread in this era and of great interest to collectors was that they used a great number of special vegetation, usually exotic. It was in fact in fashion to create Exotic botanical gardens and the Parco Della Nave is a symbolic example with its rare and extremely interesting Botanical collection.

The plants found commonly today in the garden that were to become an integral part of the Tuscan landscape arrived therefore in this manner on our land often with surprisingly aesthetic results.

Botanical Collections

In the Parco Della Nave the predominant style of he collection is testimonial to the considerable amount of species of trees found (120), not to mention the high number (more than 700 alone are long trunked trees). Plants come from all over the world and today can be found in specialist nurseries. However in the era when the park was built were rare and difficult to find.

Indeed, the owner Ferdinando Della Nave, a botanical expert and the creator and designer of the park restored relationships that were greatly beneficial with other passionate and celebrated botanics of the era. They were either Florentines (Mercatelli) of foreigners but above all English, Belgian and French (Vilmorin).

His scientific background and his intuition allowed them to use the most suitable plants either foreign or local for the pedological and climatic conditions. He dedicated his life to the most interesting Botanical collections not to mention a park so exclusive and refined in a relatively extensive space (around 32 000mq).


The Botanical Garden

In the 18th and 19th centuries exotic plants were introduced in England because its climate lent itself to the acclimatisation of species that came from colonial estates.

As a consequence of the acclimatisation, the plants entered into the European flower market.

The big store was from America: Sequoia, Taxdium, Magnolie, Chamaecyparis, Fagus, Aceri, Quercus etc. and the Far East (China and Japan): Gingko, Metasequoia, Criptomeria, Thuia, Salix babilonica, Nespolo, Camelie etc.

Many of these species are present in the Parco Della Nave with specimens that have dimensions and stems that arouse wonder and admiration; see some of the cedar conifers (Cedrus atlantica, deodara and libani) and the bald cypress trees (Taxodium Disticum), on the banks of the man-made lake with almost unreal chromatic results.

Also, the vegetation that surrounds the lake is rendered very particular (green in Spring, yellow in the Summer and golden in the Autumn) by using the ‘tree of three coins’ (Gingko biloba) already experimented with and used successfully by the architect Poggi in the second half of the 1800s in Piazzale Michelangelo in Florence. Worth noting is also the use of the American walnut grove (Liquidambar Styraciflua) at the lake to create the effect of autumn foliage.

Most recently, up until the 1940s, the park was enriched with another exotic species - the Metasequoia (metasequoia glyptostroboiedes Hu & Cheng) discovered in China during the Second World. Beforehand it was only known about through fossils and due to its elegant form and dense foliage it was introduced in Europe as an ornamental plant. Amongst the specimens, some of the most "ancient" exist here in Italy.

Finally, great admiration is aroused by the gigantic centuries old Sequoia (Sequoiadendron Giganteum B.) unfortunately partly damaged by lightning which stands more than 35 metres tall with a circumference spanning more than 5.2 metres. It is included in the category of “Monumental Italian Trees”.
tt
The monumental tree

The tree pictured in the photograph (Sequoiadendron Giganteum B.) is taller than 35 metres, has a 5.20 metre circumference, is over one hundred years old and is one of the “monumental trees of Italy”.

Piscina:

Piscina 12 x 6m, profonda 1,10, aperta da giugno a ottobre, illuminata anche di notte, con lettini, ombrelloni e doccia calda e fredda.
Parcheggio interno alla proprietà
Ampio giardino con aree attrezzate
Terrazza panoramica
Lettini gratuti

Alloggi
Posti letto: 4, Camere da letto: 2, Bagni: 1
Descrizione:

Graziosa e indipendente villetta monofamiliare ricavata dal l vecchio fienile ...

Da € 679.00
a settimana
Posti letto: 3, Camere da letto: 1, Bagni: 1
Descrizione:

Luigi
\t
Posto al primo piano nei locali a suo tempo adibiti ad essiccatoio. Molto luminoso e ...

Da € 389.00
a settimana
Posti letto: 4, Camere da letto: 1, Bagni: 1
Descrizione:

Irene

Primo piano con splendido terrazzino. Molto luminoso e panoramico.
Grande soggiorno con ...

Da € 430.00
a settimana
Posti letto: 5, Camere da letto: 2, Bagni: 1
Descrizione:

Francesca

\t
Al primo piano, è la vecchia abitazione del contadino. Ne mantiene inalterate le ...

Da € 650.00
a settimana
Posti letto: 3, Camere da letto: 1, Bagni: 1
Descrizione:

Maria Chiara

\t
Caratteristico bilocale ricavato al piano terra adibito, prima della recente ...

Da € 389.00
a settimana
Posti letto: 5, Camere da letto: 2, Bagni: 1
Descrizione:

Caratteristico e stupendo appartamento ricavato nella vecchia stalla. Soffitti a volte in mattoni a ...

Da € 650.00
a settimana
Posti letto: 7, Camere da letto: 2, Bagni: 1
Descrizione:

Ferdinando

\t
Comodo e spazioso appartamento al primo piano, nei locali dell'ex fattoria.
Due ...

Da € 620.00
a settimana
Posti letto: 6, Camere da letto: 2, Bagni: 2
Descrizione:

Matilde

\t
Ampio e luminoso appartamento posto al primo piano dell'ex abitazione del fattore. ...

Da € 600.00
a settimana
Posti letto: 7, Camere da letto: 3, Bagni: 2
Descrizione:

Anny

\t
Spazioso appartamento al piano terra di recente ristrutturazione. Composto da tre ...

Da € 679.00
a settimana
Caricamento
Punti di Interesse

Clicca su un tipo di Punto di Interesse per vederli sulla mappa.

Panoramica Proprietà
Tipologia Proprietà: Apartment
Alloggi:9
Posti letto:44
Camere da letto:16
Bagni:11
Fascia di Prezzo: 389 - 979 /set.
Estensione del Giardino:n.d.
Regione: Toscana
Città: Terranuova Bracciolini
Area Turistica: Valdarno
Distanze
Aeroporti: Ampugnano, 45.83 Km
Bancomat: Banca Di Credito Cooperativo San Giovanni Valdarno, 4.47 Km
Ospedali: Ospedale Del Valdarno - Santa Maria Alla Gruccia, 7.42 Km
Caselli Autostradali: A1 - Valdarno - Svin, 6.87 Km
Campi da Golf: Golf Club Casentino(poppi)ar, 22.54 Km
Ristoranti: Pin Rose, 1.42 Km
Stazioni Ferroviarie: Montalto, 5.51 Km
Centri Commerciali: Obi, 6.52 Km