Articoli per Toscana

  

Mare della Versilia

Forte dei Marmi

Forte dei Marmi è uno dei luoghi simbolo di tutta la Toscana. Il suo territorio si estende per 9 kmq e confina con il comune di Pietrasanta ed è una rinomata località di villeggiatura. In particolare, Forte dei Marmi è legato al turismo mondano che dall’Ottocento contribuì fortemente al suo sviluppo come località di divertimento.

Di fondazione recente, la città iniziò a popolarsi grazie al commercio del marmo nel XVI secolo, quando Papa Leone X incaricò a Michelangelo la costruzione di una strada per il trasporto del marmo dalle Apuane fino al mare. Nel 1788 venne costruito il Forte da cui la città prende il nome. Simbolo della città, “Il Fortino” fu costruito da Leopoldo I per proteggere l’area e promuoverne l’insediamento urbano. All’inizio il Fortino fu utilizzato anche come rimessa dei pregiati marmi provenienti dalle Apuane ed in attesa di imbarco. Oggi è il monumento più importante, posto al centro del paese e sede del Museo della Satira e della Caricatura, istituzione unica nel suo genere. Il museo rappresenta a livello mondiale un centro di raccolta e studio sulla satira e la caricatura. La collezione comprende disegni originali, una biblioteca, una videoteca ed un archivio multimediale.

Altra attrazione della città, nei pressi della spiaggia, è inoltre il Pontile, usato in passato per il carico e scarico dei blocchi di marmo: costruito in cemento armato e lungo 275 metri, oggi offre uno scorcio inusuale della terraferma, con un panorama che abbraccia la costa da Massa a Viareggio.

Interessante anche il municipio di Forte dei Marmi, in Piazza Dante: una struttura dell’epoca fascista, caratterizzata da una tipica forma a "M", in onore di Mussolini; di fronte si trova un bel giardino all’italiana nel parco della Rimembranza. Risale invece agli anni venti del secolo scorso la chiesa dedicata a San Francesco affacciata sulla piazza principale.

In giro per la città ci sono anche diverse statue e monumenti, come alcune sculture di Arturo Dazzi. In via Matteo Civitali, troviamo poi il Museo d’arte Ugo Guidi, con circa 600 tra sculture, disegni e tempere.

Ma Forte dei Marmi è famosa anche per lo shopping di lusso: tra Piazza Garibaldi, Via Roma, Via Mazzini e Piazza Dante, vi è infatti un’ampia scelta di negozi che propongono lei migliori marche italiane e straniere, dall’abbigliamento ai gioielli, dagli accessori alle calzature. A questo si associa anche una vita notturna movimentata e mondana, con la più famosa e rinomata discoteca d’Italia, la Capannina, inaugurata nel 1929 e ancora in attività.

Da vedere anche il quartiere “Roma Imperiale”, con le sue antiche Ville nobiliari, fra le quali Villa Agnelli, Villa Antonietta e Casa Mann Borghese. A Vittoria Apuana si trova invece Villa Bertelli, una delle più apprezzate attrazioni di Forte dei Marmi. Costruita a fine Ottocento come sede di una società che produceva mine esplodenti per uso bellico, venne convertita in albergo alla fine degli anni '20, chiudendo poi nel 1971. Dopo decenni di abbandono, l'edificio è stato acquisito dal comune di Forte dei Marmi che, dopo averlo restaurato, l’ha aperta al pubblico.

  Leggi Altro

  

Gli eventi estivi in Toscana sono davvero numerosi.

Sono numerosi gli eventi che vengono organizzanti durante la stagione estiva in Toscana. Questi eventi hanno una tradizione antica di secoli addietro, come il Palio di Siena, che veniva organizzato già nel sesto secolo. In ogni cittadina toscana (piccola o grande che sia) vi imbatterete nel periodo estivo in svariati eventi, come quelli che si svolgono in occasione delle feste patronali.

Nel mese di Giugno a Pisa si svolgono una serie di eventi che costituiscono il "Giugno Pisano". La notte del 16 di Giugno viene organizzata la Luminara, per festeggiare il patrono di Pisa San Ranieri, che viene ricordato il giorno successivo. Sono settantamila le candele che risplendono sulle residenze che si affacciano sul fiume Arno e a notte fonda si possono apprezzare fantastici fuochi d'artificio. Per festeggiare San Ranieri quattro barche che raffigurano i più tradizionali rioni della città gareggiano per la Regata di San Ranieri sul fiume Arno, in onore della storia di Pisa, che è stata una repubblica marinara. L'ultimo Sabato del mese di Giugno a Pisa si organizza il Gioco del Ponte, che riproduce un'antica battaglia medioevale, che si svolge sul ponte principale della città.

A Firenze invece il 24 Giugno si svolgono i festeggiamenti per il patrono cittadino, che terminano con dei fuochi d'artificio, che si possono apprezzare sulle rive dell'Arno. Prima si tiene un corteo in abiti storici che inizia dalla Chiesa di Santa Maria Novella e finisce alla Chiesa di Santa Croce, dove nello spiazzo davanti la Chiesa, viene svolto il Calcio Storico (un gioco che è un insieme di lotta libera, rugby e calcio che si svolge in abiti cinquecenteschi). Queste squadre raffigurano i rioni cittadini: Santa Maria Novella e San Giovanni, Santa Croce, Santo Spirito.

  Leggi Altro

  

La città di Viareggio

Città che diede i natali a Giacomo Puccini, propone un panorama unico nel suo genere, tra pinete, colline, il famoso lago di Massaciuccoli, le Alpi Apuane, il porto turistico, i cantieri navali ed una bellissima passeggiata di tre km caratterizzata da attività commerciali, teatri e spiagge dove soprattutto in inverno si svolge il famosissimo carnevale.

  Leggi Altro